Difference between revisions of "It:Visual Tour: Installing Sabayon Linux KDE4"

From Sabayon Wiki
Jump to: navigation, search
(Sync with English version of the Visual Tour)
 
(No difference)

Latest revision as of 10:35, 3 October 2009

i18n: en it pl

Benvenuti al Visual Tour su come installare la versione KDE di Sabayon Linux.

Installk1.png

Sul Desktop noterete l'icona dell'Installer, quindi clicchiamo su di essa.

Installk2.5.png

Vedremo la prima schermata dell'installer, la cosa più importante da fare ora è cliccare su "Update Installer", questo si occuperà di includere qualsiasi aggiornamento importante per correggere eventuali problemi, necessari dopo l'installazione iniziale. Questo è molto importante, dopo possiamo effettuare l'intero processo di installazione. Dopo aver aggiornato l'installer selezioniamo la lingua del nostro sistema.

Installk3.png

Il processo di installazione è piuttosto semplice, una cosa che capita molto spesso è non fare attenzione alle scelte che si fanno, oppure capita di dimenticarsi alcune configurazioni importanti. Per cui fate molta attenzione, non è difficile, e non sarà un processo lungo. Dopo aver controllato le nostre scelte, selezioniamo la mappatura della tastiera.

Installk3.5.png

Controllo, questo rileverà installazioni già esistenti, se ce ne fossero.

Installk3.55.png

Qui potete scegliere se eseguire una nuova installazione, o effettuare il ripristino di una installazione del sistema danneggiata.

Installk4.png

Scegliamo il nostro ambiente Desktop. Leggete le descrizioni, se aveste bisogno di chiarimenti.

Installk5.png

In questa schermata possiamo scegliere se installare o meno qualche gruppo di pacchetti.

Installk6.png

Selezionando "Dettagli" possiamo vedere quali pacchetti sono inclusi nel gruppo.

Installk7.png

Ora scegliamo i servizi che vogliamo che avere caricati all'avvio. Se volessimo l'SSH all'avvio, dovremmo accertarci che Secure Shell sia selezionato.

Installk8.png

Ora siamo nel bel mezzo del Partizionamento, che sembra complicare la vita a cosi tante persone... Avete due opzioni, partizionamento automatico o manuale. Se scegliete l'automatico, userete l'LVM Logical Volume Management. Dovreste imparare a conoscerlo, e se voleste usarlo, potete imparare di più cliccando qui. Spesso è più utile il partizionamento manuale, soprattutto se si hanno le partizioni già predisposte. Se adotterete il partizionamento manuale avrete strettamente bisogno di una partizione di root ( / ) e di swap, molti si chiedono di che grandezza debba essere la partizione di swap, solitamente, per RAM sotto i 512MB è consigliabile usare il doppio della propria RAM, per memorie da 1GB in su, la stessa dimensione della RAM è più che sufficiente. Tutto il resto è a vostra discrezione ma queste due sono assolutamente obbligatorie. In questo tour vedremo quella manuale. Se volete avere una idea di quella automatica, controllate l'articolo sull'installazione della versione Gnome.

Installk10.png

Supponiamo di voler dedicare a questa installazione solamente 10GB di spazio. Vogliamo fare 2 partizioni, una di root ( / ) e una di swap.

Installk11.png

Clicchiamo su New e creiamo una partizione di 10GB, come mostrato nelle immagini. Voi potete crearne una più o meno grande, a seconda delle vostre preferenze. È meglio usare almeno 20GB per un uso quotidiano.

Installk12.png

Ora nello spazio libero creiamo la partizione di Swap, selezioniamo lo spazio libero e clicchiamo su New. Adesso impostate la partizione di Swap secondo le vostre preferenze.

Installk13.png

Ecco fatto, ora possiamo vedere come abbiamo configurato il nostro sistema, in realtà i partizionamenti manuali possono essere ben più complessi e articolati, possiamo trarre considerevoli vantaggi da un partizionamento manuale. Ma è necessaria una certa esperienza, visto che possiamo creare anche parecchi problemi.

Installk15.png

Opzioni relative al Boot Loader e impostazioni di Grub.

Installk16.png

Ora è il turno dell'hostname, che sia qualcosa di significativo per voi, oppure semplicemente quello che è già qui, dovete inserirne uno.

Installk17.png

Impostate il vostro fuso orario, abbastanza immediato, cliccate sulla mappa.

Installk18.png

Questa probabilmente è la principale differenza nel nuovo programma di installazione. Quando inserirete la vostra password, verrà automaticamente riempita anche la password dell'account di amministratore (ovvero root). Potreste lasciare le cose cosi, usando la stessa password, oppure cambiarla, ottenendo un livello di sicurezza decisamente migliore. Non è raccomandabile avere la stessa password per un account di utente e da amministratore, è una cattiva abitudine.

Installk19.png

Ora siamo ad un passo dall'inizio dell'installazione.

Installk20.png

Cambiamenti al disco fisso.

Installk21.png

Installazione in corso... Ora dovrete aspettare un po'. Potreste rilassarvi e aspettare che il vostro sistema si installi, riceverete una finestra che vi avvertirà della fine del processo di installazione. A quel punto potrete riavviare e ritrovarvi nel vostro nuovo e fiammante sistema operativo!

Congratulazioni!

Originariamente scritto da ~wolfden~